Oscar Term srl

 

 

Riscaldamento industriale

 

INFRA - Sistema di riscaldamento a tubi radianti

116709_1271147548

Systema produce un’ampia gamma di tubi radianti ad « U » con lunghezze di 6, 9 e 12 metri, costituiti da unbruciatore con potenza di 28 o 45 kW, da un tubo radiante d’acciaio a forma di “U” in cui scorrono i fumi ad alta temperatura e da un ventilatore/estrattore, posto a lato del bruciatore, che espelle all’esterno i prodotti della combustione. 
Il tubo ad “U” riscaldato, emette delle radiazioni infrarosse le quali riscaldano a loro volta per irraggiamento tutti i corpi solidi circostanti. 
Esistono anche dei tubi radianti lineari, detti Monotubo con il bruciatore e l’estrattore posti alle due estremità opposte, utilizzati principalmente in applicazioni industriali con svariate forme degli scambiatori ed in applicazioni agricole con lunghezze da 9 a 24 metri. 
In tutti i casi il circuito dei fumi dei moduli radianti funziona in depressione rispetto all’ambiente riscaldato, garanzia di max sicurezza. 

Le caratteristiche fondamentali di questi tubi radianti sono: 


- Possibilità di riscaldare singole zoneProgettazione Infra 03

- Concentrazione del calore al pavimento

- Assenza di movimenti di aria in ambiente 

- Limitata stratificazione di aria fra pavimento e soffitto

- Assenza di pulviscolo in sospensione

- Operare in comfort termico respirando aria più fresca

- Ambienti più salubri

- Non necessita la costruzione di una centrale termica

- Ridotta inerzia termica dell'intero impianto Progettazione Infra 02

- Possibilità di riscaldare zone a temperatura diversa

- Minima manutenzione 

- Possibilità di utilizzare gas o gasolio

- Riduzione dei consumi energetici

- Ritorno dell'investimento da 2 a 4 anni

 


 

 

 

 

 

Principi di funzionamento dei tubi radianti INFRA

 

Il Modulo Radiante stagno a gas

 

  • Bruciatore tipo BAF ad aria aspirata e premiscelazione parziale aria-gas indotta da ventilatore a valle, a camera stagna, portata termica 28/45 kW, composto da torcia multigas con stabilizzatore di fiamma in acciaio inox, accensione elettronica, assenza di fiamma pilota, controllo di fiamma a jonizzazione, elettrovalvola gas con tenuta a doppia bobina a lenta accensione regolabile con stabilizzatore di pressione e filtro gas, pressotato aria di sicurezza, serranda aria comburente regolabile su posizioni fisse in funzione della portata termica dell’apparecchio, scocca verniciata a polveri epossidiche.
  • Elettroventilatore-aspiratore con motore in classe H ventilato, cuscinetti speciali autolubrificanti C3, alimentazione elettrica 230V 50 Hz, IP 44, 50/100W, salvamotore incorporato, ventola trattata con particolari vernici contro la condensa fumi iniziale. 
  • Corpo riscaldante percorso internamente dai prodotti della combustione che portano la superficie esterna a temperatura tale da emettere nell’ambiente delle onde termiche nel campo dell’infrarosso. É costituito da tubi radianti in acciaio alluminato ricotto con un particolare processo di calorizzazione ad elevata temperatura. Camera combustione coassiale interna in acciaio inox per i modelli a 45 kW.
  • Parabola riflettente speculare per convergere l’irraggiamento dei tubi emittenti verso il basso, ad alto coefficiente di riflessione nel campo dell’infrarosso. 
  • Staffe supporto tubi radianti e parabole riflettenti, in acciaio. 
  • Apparecchio conforme alla direttiva BASSA TENSIONE 73/23/CEE. 
  • Apparecchio conforme alla direttiva Compatibilità Elettromagnetica EMC 89/336/CEE. 
  • Apparecchio verificato secondo norma europea: EN 416-1. 
  • Certificato CE del tipo N° 0063 AT 4570 in conformità alla direttiva 90/396 CEE. 
  • Considerazioni igienico sanitarie sui moduli a tubi radianti INFRA prodotti dalla SYSTEMA S.p.A. da parte del prof. Giuseppe RAUSA dell’istituto di igiene e medicina preventiva UNIVERSITÀ di FERRARA.

 

 

OHA - Sistema di riscaldamento a nastri radianti

116709_1271082837

nastri radianti OHA sono apparecchiature adatte a riscaldare per irraggiamento ambienti industriali, commerciali e sportivi di medie e grandi dimensioni, tramite l’impiego di combustibili come il gas ed il gasolio. I nastri radianti OHA sono costituiti da un gruppo di combustione posto all’esterno dell’edificio da scaldare e da dei tubi (che costituiscono il nastro che emette le radiazioni termiche) sospesi in alto nel locale da scaldare in modo tale da diffondere regolarmente il riscaldamento su tutta la superficie al suolo, quando si richiede un riscaldamento uniforme, o soltantosu zone particolari. Il nastro radiante puo’ superare la lunghezza di 150 m.
Le alte prestazioni dei nastri radianti OHA sono il risultato di una serie di fattori, primo fra tutti l’unicità della testa di combustione, appositamente studiata ed ottimizzata per essere applicata ai gruppi di combustione Systema. 
La potenza della fiamma e la lunghezza della camera di combustione contribuiscono al risultato d’insieme quanto l’azione del ventilatore e aspiratore, capace di garantire una portata di riciclo dei gas combusti nel circuito radiante superiore a 4000 metri cubi all’ora, oltre ad una corretta depressione in camera di combustione, motore del processo di miscelazione dell’aria e del gas.
La distribuzione del calore avviene attraverso i tubi emittenti realizzati in acciaio alluminato che, per l’unicità del materiale e del rivestimento impiegati, garantiscono una massima resa radiante.


• La scelta dell'altezza di installazione del nastro radiante è legata fondamentalmente allo sviluppo verticale dell'ambiente tenendo presente vincoli quali la presenza dei carri ponte, lampade di illuminazione, scaffali, tubazioni, cavi elettrici ed altro. Importante anche la posizione che si prevede per il gruppo di combustione (all'interno, all'esterno a parete o sulla copertura), nonché il percorso adduzione del gas combustibile al bruciatore. 

• Una volta individuata l'altezza d'installazione (H) del nastro, con l'ausilio delle tabelle caratteristiche di emissione termica (KW/metro lineare) se ne individua la lunghezza, il percorso e la portata termica (KW) da associare al gruppo combustione che lo alimenta. 

• La flessibilità del sistema consente di adattare il nastro radiante a qualsiasi esigenza di percorso richiesta all'interno degli edifici, con curve a 90°, 180° e diramazioni a ''T'' e ''L'' sia in orizzontale che in verticale. 

• A seconda delle esigenze termiche inoltre il nastro radiante può assumere la configurazione di una o due tubazioni (mod. M o mod. U rispettivamente). Il percorso può raggiungere lunghezze massime di 130 metri nella versione mod. U (doppio tubo) e 180 metri nella versione M (tubo singolo); a tale proposito è da tener presente che ogni curva a 90° e 180° equivale ad un aumento della lunghezza del percorso reale rispettivamente di 6 e 12 metri.


 

Tre soluzioni tipiche

OHA soluzione AOHA soluzione BOHA soluzione C

 

Funzionamento OHA

 

Principio di funzionamento

 

• Il gruppo di combustione svolge le funzioni di generare del calore tramite un bruciatore e di far eseguire per mezzo di un ventilatore, il ricircolo continuo del fluido vettore all'interno di un nastro radiante emittente stagno ed in depressione rispetto all'ambiente riscaldato. 
• Il fluido vettore termico a temperatura variabile è costituito da gas combusti, di ritorno dal circuito, che si surriscaldano investendo la camera di combustione in acciaio inox e si miscelano poi con i nuovi gas combusti prodotti dal bruciatore; entrambe queste fasi avvengono all'esterno dell'ambiente. 
• Un apposito collettore in pressione, posto comunque all'esterno dell'ambiente, consente poi di eliminare attraverso un camino, parte della miscela combusta sopracitata, equivalente in massa alla quantità di aria comburente e gas in ingresso al bruciatore. 
• Il conseguente riscaldamento della superficie esterna dei tubi del nastro radiante, ad una temperatura variabile a seconda delle esigenze fra 120 e 290°C emette dell'energia termica. 
• Quest'ultima, sottoforma di onde elettromagnetiche che si propagano in linea retta e alla velocità della luce, raggiunge e riscalda le superfici delle strutture e le persone.

 

FACEBOOK